Abbrevia,
su misura per te

Sei già Cliente?

apripan

Recupero crediti e factoring, la nuova legge in Commissione Giustizia.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Il 5 febbraio scorso è stato assegnato alla Commissione Giustizia del Senato, che dovrà esaminarlo, il testo del progetto di legge presentato dall’Onorevole Maria Rosaria Rossi che contiene le nuove “disposizioni in materia di recupero del credito per conto di terzi”.

Il 5 febbraio scorso è stato assegnato alla Commissione Giustizia del Senato, che dovrà esaminarlo, il testo del progetto di legge presentato dall'Onorevole Maria Rosaria Rossi che contiene le nuove “disposizioni in materia di recupero del credito per conto di terzi”.

La proposta è intesa, in primo luogo, a regolare la pratica del factoring, cioè il contratto con il quale un imprenditore si impegna a cedere tutti i crediti presenti e futuri scaturiti dalla propria attività a un altro soggetto professionale (denominato factor) il quale, dietro un corrispettivo, assume l'obbligo a sua volta di fornire una serie di servizi che vanno dalla contabilizzazione, alla gestione, alla riscossione di tutti o di parte dei crediti.

Il documento, presentato in prima istanza il 22 gennaio 2014, si articola in una decina di punti: cessione di crediti (art.1), autorizzazioni (art.2), decreti ministeriali (artt.2, 4), ministero dell' economia e delle finanze (art.2), limiti e valori di riferimento (artt. 2, 5), studi e ricerche (art.3), addestramento professionale (art.3), tutela della riservatezza (art.3), associazioni (art.4), albi elenchi e registri (art.4), vigilanza (art.4), ministero della giustizia (art.4), statuti (art.4), organi direttivi di enti e amministrazioni (art.4), sanzioni disciplinari (art.5), basi di dati (art.6), concessionaria servizi assicurativi pubblici (Consap Spa ) (art.6), comuni (art.7), e abrogazione di norme (art.9).

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

I nostri servizi a tema con
"Recupero crediti e factoring, la nuova legge in Commissione Giustizia."

Potrebbero interessarti anche

Nessun contenuto disponibile

Media & Press

Iscriviti alla newsletter

Dichiaro di aver ricevuto e letto l'informativa rilasciata da ABBREVIA S.p.A. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 e rilascio il mio consenso al trattamento dei Dati Personali con la finalità di

Abbrevia Comunica

Potrebbero interessarti

Nessun contenuto disponibile

Legenda dei simboli

Servizi premium, il Valore Aggiunto Abbrevia

La grande differenza Abbrevia? Le indagini investigate.

Ottieni l’indirizzo del debitore, ma al campanello non risponde nessuno. Rintracci un conto della società insolvente, tenti un pignoramento, ma il deposito risulta drammaticamente vuoto. Il tuo nuovo partner commerciale non è in grado di assolvere alle sue obbligazioni, quando tutto lo faceva apparire in smagliante salute finanziaria. Quante volte le azioni promosse e le decisioni prese sulla base di normali informazioni commerciali si risolvono un buco nell’acqua? Troppe.

Con i servizi Premium offerti da Abbrevia questo non accade. Si tratta infatti di indagini investigate, condotte in loco da un team interno specializzato, attingendo a fonti ufficiali e ufficiose.

Le informazioni così ottenute sono davvero attuali e affidabili, rivelano dati effettivi, domicili reali, beni esistenti, conti attivi, autentica disponibilità di un’azienda o di una persona.

Tempo di evasione Offline

Tempo di evasione Online

Informazione su Persona Fisica

Informazione su Persona Giuridica