Abbrevia,
su misura per te

Sei già Cliente?

apripan

Il debutto del rischio climatico nella Finance

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
I cambiamenti climatici non rappresentano solo un tema ambientale.

Diverse iniziative sottolineano l’importanza di prendere misure per minimizzare il potenziale impatto di catastrofi collegate al clima su economia, investimenti, stabilità politica e produttività agricola.

Tra le aree più colpite l’Italia.

Il riscaldamento della Terra è una realtà. Secondo uno studio da poco diffuso dal CNR, esistono degli hot spot, ovvero dei punti caldi del pianeta che si riscaldano più rapidamente di altri: tra questi spiccano Amazzonia, Sahel, Africa Occidentale, Indonesia e Asia centro – orientale e a breve distanza segue anche il Mediterraneo. Secondo un altro studio, in Italia l’aumento della temperatura media è superiore a quello globale ed europeo: con un aumento della temperatura di 0,93 gradi da qui al 2050.

I danni previsti potrebbero ammontare a circa 20-30 miliardi di euro di mancata produzione di beni e servizi.

Mappa diffusa da CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) con indicazione degli hot spot climatici (in rosso) basata su sette indicatori legati alla temperatura, alla precipitazione e alla loro variabilità inter-annuale. 

Secondo Provenzale, direttore dell'Istituto di geoscienze e georisorse (Igg-Cnr) di Pisa “gli hot spot identificati sono in accordo con quelli evidenziati dalle proiezioni fornite dai modelli del clima globale, dei quali quindi si conferma la validità, ciò indica che il cambiamento globale non è una mera ipotesi futura, ma un processo già in corso. L'identificazione delle regioni più sensibili dovrebbe stimolare lo sviluppo di strategie internazionali di mitigazione dei rischi e di adattamento".

Il Gruppo Unipol ha proposto un modello di prevenzione e gestione della catastrofi naturali per gestire il rischio e i risarcimenti collegati al cambiamento climatico. Il sistema italiano non prevede l’accantonamento di riserve per affrontare eventi catastrofali. Non a caso il 90% delle PMI che restano inattive una settimana a causa di catastrofe diminuendo cosi la produzione e la perdita di immagine derivanti dai lunghi tempi di indennizzo, fanno spesso più danni dell’evento catastrofale stesso e falliscono entro l'anno seguente.

Secondo un recente rapporto di Mercer dove valuta l’impatto del cambiamento climatico sugli investimenti: l’idea sarebbe quella di inserire il cambiamento climatico nei modelli di rischio in uso. Il report “Investing in a time of climate change” si basa su quattro scenari di climate change e su quattro fattori di rischio climatico.

Il principale rischio è a livello di industry: il settore del carbone, ad esempio, potrebbe vedere i rendimenti annui medi scendere tra il 18% e il 74% nei prossimi 35 anni, con maggiore impatto nei prossimi 10 anni.

Nel mese di maggio presso la conferenza Climate Finance Day di Parigi, il colosso Axa ha annunciato prossimamente il ritiro dei propri investimenti nelle società minerarie il cui fatturato derivi per oltre il 50% dal carbone e nelle società elettriche la cui produzione derivi per oltre il 50% dal carbone.

Segno positivo invece per le energie rinnovabili, con rendimenti annui medi in crescita tra il 6% e il 54% nei prossimi 35 anni e tra 4% e il 97% nel prossimo decennio. L'agroalimentare invece è tra i settori più esposti al rischio climatico e catastrofale. Un report di Lloyd's ha evidenziato come l'impatto di El Nino nel 2015, la diffusione della ruggine di frumento in Russia e l'aumento di temperature in Sud America (fenomeni in atto) potrebbero portare i prezzi di grano, mais, soia e riso a quadruplicare. Un aumento dei prezzi del cibo porterebbero ad instabilità politiche in Nord Africa, Medio Oriente e America Latina oltre ad un impatto diretto sui mercati azionari europei, con un calo del 10%.

In linea generale con un aumento delle temperature pari a 2 gradi, performano meglio le azioni legate a emergenti, infrastrutture, immobili, legno e agricoltura. Con un aumento delle temperature di 4 gradi, invece, si avrebbe un impatto negativo su emergenti, immobili, legno e agricoltura, ma non sulle infrastrutture.

Analizzando questo articolo, è evidente che il fattore clima si appresta a entrare nei modelli di valutazione degli investimenti e del rischio per il medio e il lungo termine.

 

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

I nostri servizi a tema con
"Il debutto del rischio climatico nella Finance"

Potrebbero interessarti anche

Nessun contenuto disponibile

Media & Press

Iscriviti alla newsletter

Dichiaro di aver ricevuto e letto l'informativa rilasciata da ABBREVIA S.p.A. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 e rilascio il mio consenso al trattamento dei Dati Personali con la finalità di

Abbrevia Comunica

Potrebbero interessarti

Nessun contenuto disponibile

Legenda dei simboli

Servizi premium, il Valore Aggiunto Abbrevia

La grande differenza Abbrevia? Le indagini investigate.

Ottieni l’indirizzo del debitore, ma al campanello non risponde nessuno. Rintracci un conto della società insolvente, tenti un pignoramento, ma il deposito risulta drammaticamente vuoto. Il tuo nuovo partner commerciale non è in grado di assolvere alle sue obbligazioni, quando tutto lo faceva apparire in smagliante salute finanziaria. Quante volte le azioni promosse e le decisioni prese sulla base di normali informazioni commerciali si risolvono un buco nell’acqua? Troppe.

Con i servizi Premium offerti da Abbrevia questo non accade. Si tratta infatti di indagini investigate, condotte in loco da un team interno specializzato, attingendo a fonti ufficiali e ufficiose.

Le informazioni così ottenute sono davvero attuali e affidabili, rivelano dati effettivi, domicili reali, beni esistenti, conti attivi, autentica disponibilità di un’azienda o di una persona.

Tempo di evasione Offline

Tempo di evasione Online

Informazione su Persona Fisica

Informazione su Persona Giuridica