Abbrevia,
su misura per te

Sei già Cliente?

apripan

Fallimenti imprese: 1600 al giorno, colpite le PMI

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Cresce il numero di imprese che chiudono in Italia, sopratutto PMI e micro-imprese: le nuove attività non offrono altrettanti posti di lavoro, ecco i dati della CGIA di Mestre.

Cresce il numero di imprese che chiudono in Italia, sopratutto PMI e micro-imprese: le nuove attività non offrono altrettanti posti di lavoro, ecco i dati della CGIA di Mestre.

Ogni giorno le imprese che cessano l’attività in Italia sono oltre 1.600, precisamente 1.626 se si tiene contro del numero totale delle PMI che hanno chiuso nel primo trimestre 2012. Un dato di per sconcertante che, tuttavia, ha dei risvolti ancora più cupi stando alle dichiarazioni rese note dalla CGIA di Mestre .

Il numero di aziende in fallimento o comunque chiudono i battenti è stato superiore alle nuove aperture. Queste ultime, tra l’altro, offrono opportunità occupazionali inferiori, e quindi il calo dell’occupazione rappresenta una conseguenza inevitabile.

A lanciare l’allarme è il segretario della CGIA di Mestre, Giuseppe Bortolussi.

«Se tra le aziende fino ad un addetto c’è una evidente supremazia dei neo-imprenditori, quello che preoccupa è che nelle classi dimensionali superiori il saldo è sempre negativo.

Insomma, se a chiudere sono le imprese più strutturate che solo in parte vengono rimpiazzate con altre aventi livelli dimensionali più contenuti, ciò comporta un evidente aumento dei senza lavoro

I dati relativi alla natalità e mortalità delle imprese nei primi tre mesi del 2012 sono, inoltre, peggiori rispetto a quanto calcolato nel medesimo periodo del 2011, quando le cessazioni sono state 134.909.

Fonte: http://www.pmi.it/

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

I nostri servizi a tema con
"Fallimenti imprese: 1600 al giorno, colpite le PMI"

Potrebbero interessarti anche

Nessun contenuto disponibile

Media & Press

Iscriviti alla newsletter

Dichiaro di aver ricevuto e letto l'informativa rilasciata da ABBREVIA S.p.A. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 e rilascio il mio consenso al trattamento dei Dati Personali con la finalità di

Abbrevia Comunica

Potrebbero interessarti

Nessun contenuto disponibile

Legenda dei simboli

Servizi premium, il Valore Aggiunto Abbrevia

La grande differenza Abbrevia? Le indagini investigate.

Ottieni l’indirizzo del debitore, ma al campanello non risponde nessuno. Rintracci un conto della società insolvente, tenti un pignoramento, ma il deposito risulta drammaticamente vuoto. Il tuo nuovo partner commerciale non è in grado di assolvere alle sue obbligazioni, quando tutto lo faceva apparire in smagliante salute finanziaria. Quante volte le azioni promosse e le decisioni prese sulla base di normali informazioni commerciali si risolvono un buco nell’acqua? Troppe.

Con i servizi Premium offerti da Abbrevia questo non accade. Si tratta infatti di indagini investigate, condotte in loco da un team interno specializzato, attingendo a fonti ufficiali e ufficiose.

Le informazioni così ottenute sono davvero attuali e affidabili, rivelano dati effettivi, domicili reali, beni esistenti, conti attivi, autentica disponibilità di un’azienda o di una persona.

Tempo di evasione Offline

Tempo di evasione Online

Informazione su Persona Fisica

Informazione su Persona Giuridica