Abbrevia,
su misura per te

Sei già Cliente?

apripan

Crisi e suicidi, 103 da inizio 2012, il 30 per cento a Nord-Est, più di metà tra gli imprenditori.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
È il più tragico tra i bilanci presentati dalla crisi in cui continua a versare l’economia italiana.
Tra il 2012 e i primi mesi del 2013 sono ben 103 le persone che si sono tolte la vita per cause direttamente legate al deterioramento delle condizioni economiche personali o aziendali.

È il più tragico tra i bilanci presentati dalla crisi in cui continua a versare l'economia italiana.

Tra il 2012 e i primi mesi del 2013 sono ben 103 le persone che si sono tolte la vita per cause direttamente legate al deterioramento delle condizioni economiche personali o aziendali.

Lo scorso anno i casi di suicidio sono stati 89, mentre a metà aprile di quest'anno l'amaro conteggio ha già toccato le 14 unità.

L'impietoso bollettino dei numeri e delle percentuali rivela come, in gran parte di queste tragedie, il fattore decisivo per la decisione fatale si sia rivelato proprio l'indebitamento.

Nell'ambito del numero totale, infatti, la precaria situazione economica personale ha decretato il 49,4 per cento dei decessi, la perdita del posto di lavoro ha inciso per 28,1 per cento, la difficoltà a saldare i conti con l'erario per il 14,6 mentre per il 7,9 ha influito in modo determinante il ritardo nei pagamenti da parte dei committenti.

Chi sono coloro che di fronte all'estrema incertezza per il futuro o alle difficoltà, percepite come insormontabili, hanno scelto l'opzione più definitiva? Uomini (ben 86 sul totale del 2012), si tratta per il 48,5 per cento di persone tra i 45 e i 54 anni d'età e per il 25 per cento tra i 55 e i 64.

A pagare volontariamente con la vita il peso delle ristrettezze economiche sono soprattutto imprenditori (55 per cento), e disoccupati (31,5), seguiti da dipendenti (7,9) e pensionati (5,6).

Colpisce infine la statistica geografica. Più di tutti subisce i colpi della recessione proprio l'ex-”glorioso” Nord-Est: qui infatti viveva il 30 per cento dei suicidi, sull'orlo del fallimento o schiacciati dai debiti, contro il 13,9 del Nord-Ovest, il 25,8 del Centro, il 14,6 del Sud e il 15,7 delle Isole.

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

I nostri servizi a tema con
"Crisi e suicidi, 103 da inizio 2012, il 30 per cento a Nord-Est, più di metà tra gli imprenditori."

Potrebbero interessarti anche

Nessun contenuto disponibile

Media & Press

Iscriviti alla newsletter

Dichiaro di aver ricevuto e letto l'informativa rilasciata da ABBREVIA S.p.A. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 e rilascio il mio consenso al trattamento dei Dati Personali con la finalità di

Abbrevia Comunica

Potrebbero interessarti

Nessun contenuto disponibile

Legenda dei simboli

Servizi premium, il Valore Aggiunto Abbrevia

La grande differenza Abbrevia? Le indagini investigate.

Ottieni l’indirizzo del debitore, ma al campanello non risponde nessuno. Rintracci un conto della società insolvente, tenti un pignoramento, ma il deposito risulta drammaticamente vuoto. Il tuo nuovo partner commerciale non è in grado di assolvere alle sue obbligazioni, quando tutto lo faceva apparire in smagliante salute finanziaria. Quante volte le azioni promosse e le decisioni prese sulla base di normali informazioni commerciali si risolvono un buco nell’acqua? Troppe.

Con i servizi Premium offerti da Abbrevia questo non accade. Si tratta infatti di indagini investigate, condotte in loco da un team interno specializzato, attingendo a fonti ufficiali e ufficiose.

Le informazioni così ottenute sono davvero attuali e affidabili, rivelano dati effettivi, domicili reali, beni esistenti, conti attivi, autentica disponibilità di un’azienda o di una persona.

Tempo di evasione Offline

Tempo di evasione Online

Informazione su Persona Fisica

Informazione su Persona Giuridica